Tutti conosciamo la sacralità e la ritualità della giornata passata a grigliare ma, forse, non tutti sanno che esistono anche degli eventi che trascendono la tradizione e sfociano nel surreale; qualche esempio?

Partiamo con un evento che ha dell’incredibile; stiamo parlando dell’asado più grande al mondo, quello che è entrato nel libro ufficiale dei Guinness World Records! Convalidato il 20 marzo 2011, il barbecue si è svolto nella provincia di La Pampa, in Argentina. Dopo aver creato la brace da ben 25 tonnellate di legno, gli spettatori e i grigliatori seriali (erano all’incirca 20 mila persone in tutto) hanno visto affumicare ben 13 mila chili di carne! Chissà l’odore che si deve essere diffuso per tutto il paesaggio circostante; ogni costoletta di manzo costava circa 14 pesos argentini al chilo (più o meno 2,5 euro).

Ti piace programmare e, allo stesso tempo, mangiare dell’ottima carne alla griglia? Ecco allora la BBQ Game Jam, dove appassionati di coding, dilettanti e professionisti, mescolano carne affumicata alla scrittura di videogames. La durata può variare dalle 24 alle 72 ore, in modo tale che le squadre formate riescano a creare dei giochi innovativi a partire da zero. Il tutto ovviamente senza rivalità ma con le classiche atmosfere amichevoli che accompagnano ogni barbecue. Quindi i codificatori, illustratori, progettisti e musicisti si uniscono intorno alla griglia e, tra una costoletta e un wurstel, inventano un nuovo videogame.

Siete dei veri campioni e volete sfidare altri grigliatori? Allora il World Championship Barbecue Cooking Contest fa al caso tuo! Dal 1987 le strade di Memphis in Tennessee, USA, vengono affumicate dalla brace accesa delle griglie. La storia del concorso è ricca tanto quanto le salse che vengono spennellate sui vari tagli di carne messi a cuocere. Esiste una categoria per quasi ogni taglio (dalla spalla alle costine) e ogni vincitore riceve anche un premio in denaro; ovviamente, quello a cui ambiscono tutti è il titolo di miglior grigliatore del mondo! Non mancano certo le squadre, i giudici e gli sponsor ma ciò che rende questo evento indimenticabile è la mole di visitatori e curiosi che si accalcano tra le vie della città statunitense.

Insomma, come vedete, gli eventi per gli amanti del barbecue non mancano ed è proprio questa la peculiarità di chi ama la griglia: la voglia di passare del tempo in compagnia di amici (o, in certi casi, anche sconosciuti) bevendo e mangiando le prelibatezze cotte sulla brace, godendosi il momento di convivialità e, soprattutto, socializzazione.

Tags:

Lascia un commento