null

WuberFest - Oktoberfest

Oktoberfest, storia e origini
La nascita dell’Oktoberfest viene ricondotta alla cerimonia del matrimonio tra il principe Ludwig e la principessa Therese il 12 ottobre 1810. Per celebrare il matrimonio si tennero infatti numerose feste, l’ultima delle quali, la corsa dei cavalli del 17 ottobre, diede il la a quella che diventerà poi una delle feste popolari più conosciute al mondo: l’Oktoberfest.
L’Oktoberfest, come lo conosciamo noi, (in bavarese WIESN), è una festa, un festival, che si svolge in Germania, a Monaco di Baviera, per 3 fine settimana (gli ultimi 2 di settembre e il primo di ottobre), quando il tempo, a livello meteorologico, tendenzialmente è bello.
È l’evento più famoso della città, e una delle più grandi fiere al mondo, con circa 6 milioni di visitatori ogni anno, con picchi che storicamente sono arrivati a 7 milioni, con un consumo di oltre 7,5 milioni di boccali di birra.

 

Oktoberfest
L’area in cui si svolge l’Oktoberfest è grande 42 ettari in cui sono presenti giostre, luna park, bancarelle di dolci e prodotti tipici e ovviamente i famosi padiglioni, 14 stand, in cui sono servite le sei marche di birra storiche di Monaco di Baviera (Paulaner, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner e Löwenbräu) autorizzate a produrre la bevanda per l’occasione. Ognuno dei 14 stand più grandi è in grado di ospitare dalle 5 000 alle 10 000 persone; in ogni stand è presente un palco centrale sul quale si esibiscono gruppi musicali.
La grande festa inizia con la cerimonia di stappo della prima botte, la tradizionale parata dei carri. Alle 12.00 il sindaco di Monaco è chiamato a spillare la prima birra e a pronunciare la famosa frase O’Zapft is! Auf eine friedliche Wiesn! Questo accade dal 1950

La storia
Come già detto “il primo” Oktoberfest risale al 1810, da quell’anno, con qualche interruzione di cui parleremo tra poco, si è sempre celebrata come una vera e propria ricorrenza. Nel 1813 non ebbe luogo per via delle guerre napoleoniche. La festa fu annullata anche Dal 1914 al 1918 e dal 1939 al 1945 per via delle Grandi Guerre. Dalle sue origini l’Oktoberfest è stata abolita 24 volte. Nel 1949 ebbe luogo il primo Oktoberfest dopo la guerra.
Negli ultimi anni, La festa, sta leggermente perdendo le sue caratteristiche storiche e popolari, trovando sempre più haters (soprattutto gli abitanti di Monaco e la stampa), ma rimane un evento caratteristico e di festa che muove 6 milioni di persone l’anno provenienti da ogni parte del mondo dove poter ammirare la parata iniziale dove le famiglie degli osti, su carrozze addobbate a festa, girano per le vie della città, degustare ovviamente la strepitosa birra bavarese, accompagnato dal classico cibo teutonico: pollo arrosto, stinco di maiale alla bavarese e wurstel alla griglia; il tutto ovviamente accompagnato dal bretzel, il pane salato tedesco e austriaco.
… quindi buon Oktoberfest a tutti e se non riuscite ad andare potrete sempre consolarvi con i N38! 😉

Tags:

Lascia un commento